Monthly Archives: ottobre 2014

La Lectio di madre Anna Maria: Conquistare la vetta: sempre verso l’alto. Il monte: le Beatitudini

beatitudini
Il monte che vogliamo salire con Gesù nel Vangelo di Matteo è il Monte delle beatitudini. È un Vangelo così conosciuto, ci è così entrato negli orecchi da sembrare una vecchia cantilena, una preghiera che recitiamo senza riflettere più sul significato delle parole. Diciamo: beati i poveri in spirito… beati gli afflitti… beati i perseguitati… e non comprendiamo queste parole sconvolgenti tanto nuove e inaspettate per la nostra “normale” mentalità, che a ben pensarci ci sembrano assurde. Per questo saliremo il monte delle Beatitudini insieme a Gesù, vogliamo che questo vangelo non si fermi nelle nostre orecchie, ma ci scenda nel cuore. Matteo 5 Le_Beatiudini  

LA LECTIO DEL VANGELO DI DOMENICA 26 OTTOBRE 2014

lectio
Siamo all'ultimo capitolo del Vangelo di Luca, nel quale ci ricorda alcune apparizioni di Gesù e alcuni suoi insegnamenti, che vogliono aiutare i discepoli e quindi anche noi suoi lettori a comprendere il senso vero della Resurrezione e come comprenderla. Questo brano si colloca subito dopo l'episodio dei discepoli di Emmaus, ed è ambientato a Gerusalemme, il luogo da cui, dopo aver ricevuto il dono dello spirito santo, gli apostoli partiranno per annunciare il Vangelo fino agli estremi confini del mondo. Poniamo attenzione privilegiata al ver.45, che, parlando dei discepoli che oggi troviamo intorno a Gesù congedandosi da loro, afferma che con loro ci siamo anche noi! Le parole del ver.45 dicono quello che ogni giorno il Signore opera in noi quando ascoltiamo nella fede la sua Parola! Noi non potremmo entrare nella sua Parola se Lui stesso non ci “aprisse la mente”. E’ bellissimo accorgerci che questo verbo “aprire” ...

LA LECTIO DI MADRE ANNA SUL VANGELO DELLA DOMENICA

lectio
Lettura del Vangelo secondo Matteo 21, 10-17 Matteo ha raccontato, in precedenza, l'ingresso di Gesù in Gerusalemme. Chi accompagna Gesù sono i pellegrini che vengono da fuori. Anzi, visto che Gesù ha iniziato il suo cammino venendo dal Monte degli ulivi, è probabile che lo accompagnino dei Galilei che, nel tempo di Pasqua, durante il pellegrinaggio, usano accamparsi in quella zona. Gli abitanti di Gerusalemme sono disorientati e il verbo che esprime questa reazione è lo stesso che richiama il terremoto del tempo finale. È una città "presa da agitazione" di fronte al profeta che arriva e che conclude la storia. La folla risponde con una professione di fede in Gesù, profeta, mite e umile, accreditato presso Dio. Gesù entra nel tempio e compie due tipi di gesti che disorientano le persone. Prima di tutto, nell'atrio detto dei pagani, o "Cortile dei gentili", trasformato in un mercato per la compravendita degli ...

LA LECTIO DEL GIOVEDI CON MADRE ANNA MARIA

seminatore
Lectio di Matteo 13,3b-23 Vangelo di domenica 12 Ottobre 2014 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Voi dunque intendete la parabola del seminatore: tutte le volte che uno ascolta la parola del regno e non la comprende, viene il maligno e ruba ciò che è stato seminato nel suo cuore: questo è il seme seminato lungo la strada. Quello che è stato seminato nel terreno sassoso è l’uomo che ascolta la parola e subito l’accoglie con gioia, ma non ha radice in sé ed è incostante, sicché appena giunge una tribolazione o persecuzione a causa della parola, egli ne resta scandalizzato. Quello seminato tra le spine è colui che ascolta la parola, ma la preoccupazione del mondo e l’inganno della ricchezza soffocano la parola ed essa non dà frutto. Quello seminato nella terra buona è colui che ascolta la parola e la comprende; questi dà frutto e produce ora il ...

GRUPPO DEL VANGELO CON MADRE ANNA AL CASTELLO

lectio
Riprendono gli incontri del gruppo del Vangelo con madre Anna Maria al castello delle Canossiane a Ballabio  inferiore aperto a tutti. Questa settimana la Lectio sarà sul Vangelo  Lc. 17,7-10 di domenica 5 ott. 2014. Scarica il testo della serata --> Lectio Lc. 17,7-10-1